BMW, svelato un progetto misterioso: c’è un modello rivoluzionario che non è mai stato fatto

admin
5 Min Read


Il famoso marchio tedesco ha svelato uno dei progetti più misteriosi degli ultimi decenni: si tratta di un modello innovativo mai realizzato prima.

La BMW è indubbiamente una delle aziende automobilistiche più prestigiose al mondo, soprattutto grazie alle sue automobili elegantissime ed estremamente potenti. Questa straordinaria fabbrica bavarese è in realtà divenuta nel corso degli anni un gruppo industrial di altissimo valore, poiché controlla ben quattro brand famosissimi: BMW Motorrad, BMW Motorsport, Mini e Rolls-Royce. Possiede inoltre una storia lunghissima alle spalle, la sua fondazione risale infatti al 1917.

BMW, ecco il progetto misterioso (foto ansa) – fuoristrada.it

Tuttavia, in origine l’azienda di Monaco di Baviera si occupava principalmente di motori aeronautici, ma qualche anno più tardi decise di dedicarsi completamente al settore automobilistico. Oggi, la BMW continua a realizzare veicoli caratterizzati da una tecnologia all’avanguardia e da un design futuristico anche se nella gamma sembra davvero mancare qualcosa, no?

Sono ormai anni che il brand non si cimenta in un progetto in particolare: quello di una supercar. Non si tratta di un tipo di veicolo a cui BMW è particolarmente legata, pensate che la cosa più simile ad una supercar costruita dal brand è la sportiva elettrica BMW i8 del 2014, un’automobile davvero innovativa che è “morta” senza un sequel. O almeno, così si credeva.

Il misterioso progetto rivoluzionario di BMW

La casa automobilistica di Monaco di Baviera ha recentemente svelato un progetto misterioso, che avrebbe voluto realizzare nel 2020. Si tratta di un modello di automobile rivoluzionario, la cui idea nacque addirittura una decina di anni fa. I progettisti del marchio tedesco iniziarono quindi a sviluppare ciò che avevano in mente, ma qualche mese dopo i vertici dell’azienda decisero di annullare il progetto. Piccola chicca: questa supercar avrebbe dovuto portare avanti la Legacy della i8 ma non lo fece mai.

Le motivazioni della cancellazione sono semplicissime: in quel periodo, il settore automobilistico stava infatti affrontando un momento di profonda crisi economica, non era quindi possibile per la casa bavarese finanziare lo sviluppo di un’idea rivoluzionaria che richiedeva tempo e fondi preziosi.

BMW, ecco il progetto misterioso (Instagram AllCarNews) – Fuoristrada.it

Il capo del design di BMW, Domagoj Dukec, ha ultimamente rivelato una parte dei segreti inerenti a questo straordinario progetto cancellato. Secondo la sua versione, l’innovativo modello si sarebbe dovuto chiamare i16 e avrebbe dovuto sostituire la i8. In modo particolare, i progettisti sognavano di evolvere il concept chiamato Vision M Next, che venne presentato nel corso del 2019. Il design della futuristica automobile avrebbe inoltre dovuto attingere dalle forme dell’iconica M1 degli anni ’70, con l’obiettivo di rivoluzionare il settore delle auto sportive. In altre parole, gli ingegneri e i designer volevano realizzare un veicolo che unisse il passato e il presente.

 

A rivelare i retroscena del progetto mai sviluppato è il Capo Progettista del marchio BMW Domagoj Dukec sul suo profilo Instagram: la pandemia di Covid sarebbe stata la prima causa dell’addio al progetto andato avanti per ben 12 mesi, prima che i vertici dell’azienda lo cancellassero definitivamente. E non solo: in base alle ultime dichiarazioni del designer di BMW, l’innovativo modello avrebbe addirittura dovuto avere una versione a zero emissioni con motore a zero emissioni.

Quali erano allora le sue caratteristiche più importanti? Innanzitutto, il progetto prevedeva una vettura con un telaio monoscocca in plastica, rinforzato con fibra di carbonio. La propulsione doveva essere affidata ad un motore turbocompresso da 1.5 litri che avrebbe garantito una potenza di 228 cavalli. Ma quindi, la faranno o no in futuro? Lo stesso Dukec è scettico: “Il modo in cui le cose vanno a volte è imprevedibile, ma c’è sempre un altro progetto dietro l’angolo”, le sue parole.



Source link

Share This Article
Leave a comment