28enne picchiato, rapinato e legato al distributore di benzina di via Padova a Milano: arrestate due persone

admin
2 Min Read


Nella notte tra venerdì 9 febbraio e sabato 10 un giovane di 28 anni è stato picchiatolegato rapinato mentre era fermo a un distributore di benzina a Milano, in via Padova. I presunti responsabili sarebbero due giovani di 28 e 31 anni, fermati il giorno dopo dai carabinieri della stazione di Settimo Milanese. Sono indagati per rapina aggravata, sequestro di persona e lesioni personali.




Il 28enne picchiato e rapinato in via Padova a Milano

La vittima era ferma al distributore quando uno dei due presunti aggressori è salito sull’automobile.

Quest’ultimo sarebbe passato dalla portiera posteriore e gli avrebbe puntato un coltello alla gola, come riportato da Il Giorno.

Il violento episodio è avvenuto a un distributore di benzina in via Padova, a Milano




Il malvivente, poi, avrebbe ordinato al giovane di aprire anche la portiera anteriore per far entrare il complice.

A quel punto i due lo avrebbero preso a calci e pugni e gli avrebbero rubato l’iPhone, le cuffie AirPods, il portafoglio e altri oggetti personali.

Il giovane legato e imbavagliato

Alla fine della rapina i due hanno legato e imbavagliato il 28enne, per poi fuggire.




Il ragazzo è riuscito a liberarsi solo dopo parecchio tempo e ha chiamato i soccorsi.

L’ambulanza lo ha portato al pronto soccorso dell’ospedale San Raffaele della città meneghina, dove è stato medicato.

Identificati i due presunti rapinatori

I carabinieri hanno identificato i due presunti rapinatori (anche grazie alla descrizione della vittima), rintracciandoli il 10 febbraio in piazzale Loreto.




Dopo aver perquisito la loro abitazione, sarebbe stata trovata la refurtiva sottratta al 28enne.

Entrambi sono stati condotti al carcere di San Vittore, in attesa di processo.







Fonte foto: ANSA



Source link

Share This Article
Leave a comment