un mese fa era stato operato per un cancro- Corriere.it

admin
2 Min Read


Dalla nostra corrispondente a New York
Il segretario della Difesa Lloyd Austin è stato ricoverato in ospedale al Walter Reed National Military Medical Center di Washington, domenica intorno alle 2 del pomeriggio, per sintomi che suggeriscono «un problema alla vescica», ha dichiarato in una nota il Pentagono. Le funzioni di Austin, durante la sua degenza in clinica, sono state assunte dalla sua vice: Kathleen Hicks.

Nel programma di Austin per questa settimana c’era un viaggio per Bruxelles per un incontro del Gruppo di Contatto per l’Ucraina, stabilito nel 2022 per coordinare il supporto per Kiev dopo l’invasione russa, dopo il quale era previsto che il segretario della Difesa partecipasse ad una riunione dei suoi omologhi della Nato. Non è chiaro se il ricovero in ospedale porterà a cambiare i piani. Il nuovo ricovero avviene poche settimane dopo un precedente problema di salute, che lo aveva portato a trascorrere quasi due settimane in terapia intensiva e aveva provocato polemiche a causa della scarsa trasparenza delle informazioni diffuse.

Il responsabile della Difesa era scomparso dagli impegni pubblici alla fine di dicembre, in seguito alle complicazioni, che includevano dolore acuto e un’infezione delle vie urinarie, dopo un intervento chirurgico per un cancro alla prostata il 22 dicembre. Inizialmente, il suo ricovero in ospedale ero stato tenuto nascosto persino al presidente degli Usa e al resto dell’amministrazione Biden fino al 4 gennaio. L’informazione era stata comunicata al Congresso e sui media solo il 5 gennaio. Il capo del Pentagono si è scusato personalmente, parlando con i giornalisti il 1° febbraio, per la gestione della sua malattia, spiegando di aver sbagliato a tenerla segreta anche al presidente (dovrà testimoniare in proposito il 29 febbraio alla Commissione delle Forze Armate della Camera). Biden, nonostante diversi parlamentari repubblicani abbiano chiesto la sostituzione di Austin, gli ha rinnovato la fiducia. Stavolta, l’informazione sul nuovo ricovero ha raggiunto in poche ore tutti i vertici del Paese e anche la stampa.



Source link

Share This Article
Leave a comment