torna a Fondi “Metti un frutto sotto il banco” – Luna Notizie – Notizie di Latina

admin
3 Min Read


FONDI – È stato pubblicato ufficialmente il bando della terza edizione del concorso “Metti un frutto sotto il banco” rivolto agli studenti delle scuole secondarie di primo grado della città di Fondi. Dopo il successo delle prime due edizioni, il Comune di Fondi e il MOF collaborano nuovamente per promuovere l’iniziativa finalizzata alla sensibilizzazione sull’importanza della frutta e della verdura nell’alimentazione umana, sulla sicurezza alimentare nonché sul raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’ONU.

Entrando nello specifico il progetto prevede:

• un incontro in presenza con un nutrizionista rivolto a tutti gli alunni frequentanti le classi della secondaria di primo grado degli Istituti comprensivi del Comune di Fondi durante il quale sarà spiegata l’importanza del consumo della frutta e della verdura in termini di salute e sostenibilità, con iniziative di didattica frontale e interattiva;

• un concorso che sarà presentato agli studenti durante l’incontro formativo;

• un evento finale al quale parteciperanno tutti gli alunni delle scuole che hanno aderito all’iniziativa con premiazione dei progetti vincitori;

Gli studenti potranno lavorare singolarmente o in gruppo e presentare elaborati in qualsiasi forma: scritta, grafica o multimediale. Tre saranno i lavori vincitori del concorso che si aggiudicheranno un premio in denaro destinato alla scuola, una fornitura di ortofrutta e la pubblicazione dell’elaborato sui canali social istituzionali dei due enti. Il bando è stato inviato alle scuole coinvolte nel progetto.

«Tale è stato il successo delle prime due edizioni del concorso “Metti un frutto sotto il banco” – commentano – commentano il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto, l’assessore alle Attività Produttive Stefania Stravato e il presidente dell’omologa commissione Raffaele Gagliardi – che ormai, ogni anno, studenti e docenti attendono entusiasti il nuovo bando. Grande apprezzamento da parte dei genitori che hanno appurato come i principi insegnati stiano pian piano entrando nella routine alimentare di tanti bambini prima scettici dinanzi ad una merenda a base di frutta o di un pasto a base di verdura. Senza considerare gli straordinari elaborati conclusivi. Tutto ciò ci ha spinto a proseguire sulla strada intrapresa».

«Giunti alla terza edizione del concorso – dichiara il direttore del MOF, Roberto Sepe – possiamo dire di aver raggiunto l’obiettivo di inserire stabilmente il progetto nella programmazione scolastica. Questo, con la finalità di rendere tutti gli studenti della città ambasciatori della salute, attraverso la promozione di un giusto consumo di ortofrutta. Voglio sottolineare che l’iniziativa di quest’anno rientra nelle celebrazioni per i primi 50 anni del MOF».

Per ulteriori informazioni è disponibile l’indirizzo e-mail amministrazione@26lettere.it.

 



Source link

Share This Article
Leave a comment