Questa piccola modifica allo stendino lo trasforma in una vera asciugatrice a consumo zero

admin
3 Min Read

[ad_1]

Asciugare la biancheria oggi sembra un’odissea ma basta un semplice trucco per usare al meglio il proprio stendino e procedere velocemente.

Ovviamente ci sono tante possibilità, sicuramente anche più moderne, come ad esempio l’asciugatrice. In questo caso però bisogna anche fare i conti con un grande limite economico. Per questo motivo, anche chi possiede questo elettrodomestico, alla fine cerca sempre di trovare soluzioni alternative per limitarne il consumo.

La modifica allo stendino che cambia l’asciugatura (cityrumors.it)

Non deve sorprendere, con gli aumenti in bolletta e le tariffe impegnative, avvalersi di questi consumi vuol dire gravare pesantemente sul budget finale, soprattutto per chi tende a fare molte lavatrici e quindi ha bisogno di un’asciugatura lunga.

Trasforma lo stendino per un’asciugatura immediata

Riuscire a migliorare la vita di casa e quindi quelle che sono le spese quotidiane è importante, non a caso negli ultimi tempi sono tornati di gran moda i rimedi della nonna, le soluzioni low cost e tutto ciò che possa avere anche un impatto minimo sulle cifre sostanziali come quelle delle bollette. Questo semplice trucco consente, senza spendere un euro, di andare a effettuare una modifica allo stendino, ottimizzandone il risultato finale e permettendo un’asciugatura velocissima di ogni indumento steso, dalla biancheria al bucato dei bambini.

Come trasformare lo stendino in un’asciugatrice (cityrumors.it)

La prima cosa da fare è prelevare uno stendino di quelli tradizionali ad apertura a X quindi non quelli moderni lunghi o di altro tipo. Piegarlo e riporlo su un piano solido. Aprire le ali laterali e, da un lato, andare a segare con uno strumento proprio questa porzione che solitamente sporge e che rende anche scomodo impiegare lo stendino. Si può fare ad un solo lato o per due, conviene sicuramente anche per rendere lo stendino ben più utilizzabile in casa. Quindi, inserire alle estremità dei tappetti di gomma o dei feltrini, in base a ciò che si ha disponibile a casa oppure limare il ferro con una lima per unghie.

Quindi metterlo sempre sul piano, facendo sporgere le due estremità di circa un terzo. Fare pressione in punta affinché questa si pieghi ad angolo retto. Fare lo stesso anche per la seconda asta. Da uno stendino se ne ricavano fino a tre senza problemi. Quello principale si può usare per gli indumenti più ingombranti, quelli piccoli invece vanno applicati sul termosifone e si usano direttamente sfruttando il calore. Il beneficio diretto di questo prodotto, rispetto a quelli appositi che vengono venduti in commercio, è che gli abiti non si troveranno davanti al termosifone ma sopra, inclinati. In questo modo il calore che tende a salire massimizzerà il suo effetto e soprattutto non si andrà a generare umidità.

[ad_2]

Source link

Leave a comment