Novo Nordisk, la sfida per diventare prima del mondo (in Borsa)- Corriere.it

admin
2 Min Read

[ad_1]

Per Novo Nordisk, che quest’anno festeggia i 100 anni dalla sua fondazione, il 2023 sarà da ricordare. L’azienda farmaceutica danese, quotata sul Nasdaq di Copenaghen e a Wall Street, è diventata la maggiore società europea per capitalizzazione di mercato, detronizzando il gruppo del lusso francese Lvmh.

Il suo farmaco a base di semaglutide per ridurre l’obesità, che con l’aumento dell’82% delle vendite nei primi 9 mesi ha fatto volare i ricavi e il titolo in Borsa (quasi +50% in un anno), è stato dichiarato scoperta dell’anno dalla rivista Science. Per il 2023 il suo fatturato è stimato a 229 miliardi di corone (30,7 miliardi di euro), con una crescita del 30% sul 2022 e doppia rispetto a 5 anni fa.

Ma il valore del gruppo, che venerdì ha chiuso le negoziazioni after hours con oltre 435 miliardi di dollari di capitalizzazione sul Nyse, ha già superato il Pil della Danimarca, previsto in calo dello 0,3% quest’anno. La prossima sfida di Novo Nordisk? Diventare la prima azienda farmaceutica del mondo.

Già oggi il gruppo danese è al secondo posto dopo Eli Lilly (543 miliardi di capitalizzazione venerdì) e prima di Johnson e Johnson (373); Merck (226,3 ); Roche (227,5); Novartis (192,2) e AstraZeneca (156,20).

[ad_2]

Source link

Leave a comment