Meteo Capodanno 2024, in arrivo un Ciclone carico di Pioggia e Neve, a rischio la Notte di San Silvestro

admin
2 Min Read

[ad_1]



Meteo Capodanno 2024, in arrivo un Ciclone carico di Pioggia e Neve, a rischio la Notte di San Silvestro





Tendenza per Capodanno

Tendenza per Capodanno


Importante aggiornamento per Capodanno: si prepara una decisa svolta sul fronte meteo con l’arrivo di un ciclone in grado di portare pioggia e neve su diverse delle nostre regioni proprio tra la fine del 2023 e l’inizio del 2024. A rischio maltempo anche la Notte di San Silvestro.

La causa va ricercata nelle particolari condizioni atmosferiche previste alle alte latitudini polari dove da una vasta area di bassa pressione (il così detto fronte polare) potrebbe staccarsi un ciclone diretto verso le Isole Britanniche e il cuore del Vecchio Continente.

Le correnti fredde concluderebbero poi la loro corsa sul bacino del Mediterraneo, tuffandosi direttamente dalla Porta del Rodano (Francia sudorientale): attenzione perché se dovesse essere confermata questa evoluzione non escludiamo la formazione di un secondo vortice ciclonico sui nostri mari in grado di innescare precipitazioni intense e forti raffiche di vento.Correnti d'aria fredde ed instabili verso l'Italia per Capodanno

Correnti d’aria fredde ed instabili verso l’Italia per Capodanno
Saranno poi da valutare le temperature, soprattutto per capire la possibilità del ritorno della neve fino a bassa quota, quanto meno al Nordovest. Anche le temperature potrebbero subire un generale calo sotto i venti freddi e intensi in arrivo dai quadranti settentrionali.
Tuttavia, su questo aspetto avremo modo di tornare, l’intensità delle precipitazioni e l’aria fredda in ingresso potrebbero riservare non poche soprese, anche per altre zone del nostro Paese.
Vi daremo prontamente aggiornamenti sull’evoluzione di queste proiezioni, ad oggi particolarmente interessanti.











iLMeteo è anche su WhatsApp!

Clicca qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato.









[ad_2]

Source link

Leave a comment