Mal di testa che non passa? Prima di prendere le medicine prova questo, funziona subito

admin
4 Min Read

[ad_1]

Forse non tutti lo sanno, ma esiste un modo molto efficace per far passare un mal di testa molto forte. Ecco come fare.

Ogni giorno che viene è una incognita della nostra vita: il nostro domani ci riserverà sempre qualche emozione inattesa, incontri inattesi, belle esperienze o magari risate di cuore.

Come far passare mal di testa
Un metodo veloce per far passare un mal di testa molto forte – (Newsicily.it)

Anche una banale giornata di lavoro potrebbe riservarci eventi inattesi in grado di rendere la giornata speciale o degna di nota. Ciò che quotidianamente ci auguriamo di non incrociare nel nostro futuro, è un mal di testa. Ci sono da quelli latenti, leggeri che ci fanno sentire appannati, a quelli forti e martellanti che ci rendono stonati e intolleranti a qualunque cosa ci circondi.

Ognuno di noi ha il proprio rimedio e la capacità di intercettare gli indizi che precedono lo scoppio di uno di questi fastidiosi mal di testa. Le emicranie sono eventi importanti di mal di testa che si presentano senza una reale regolarità e spesso il dolore si localizza in un punto particolare della nostra testa, spesso vicino ad uno dei nostri occhi. Quando di particolare forza, oltre a renderci intolleranti a qualunque cosa, si accompagna con nausee o addirittura vomito.

Ecco come far passare un mal di testa forte

La nostra intolleranza è verso ogni fonte di luce o ai rumori quotidiani della nostra casa. Lo stesso fastidio si presenza anche con gli odori che quotidianamente sentiamo. In questi casi qua, cercare di proseguire con la nostra ordinaria giornata è impossibile. Più si prova ad ignorarlo, più prende forza e ci butta giù: l’unica soluzione e sdraiarsi sul letto, possibilmente al buio e con quanti meno rumori possibili.

Rimedi mal di testa
Se hai un mal di testa molto forte ricorrente allora dovresti sentire il tuo medico di fiducia – (Newsicily.it)

Secondo degli studi statistici sulla popolazione italiana, questi eventi di cefalee li descrivono circa il 12% della popolazione; colpiscono maggiormente gli under 40. Le cause di questi eventi sono varie: spesso si presentano per stress, insonnia, problemi cervicali o disidratazione. Ma anche il cambiamento del tempo, un pasto eccessivamente pesante o la somministrazione di alcool può esserne la causa. Ovviamente per avere una definizione chiara della causa, sarebbe opportuno rivolgersi al proprio medico e farsi prescrivere una visita medica mirata.

Le cefalee, o comunemente chiamato Mal di Testa, se si presenta con una certa continuità potrebbe indicare la presenza di una patologia latente o la presenza di stanchezza, affaticamento o stress. Come per le emicranie, le cefalee sono molto fastidiose e ci rendono le giornate insormontabili.

Si potrebbe provare ad allievarli eseguendo alcune pressioni su determinati punti specifici del nostro corpo.  Si tratta di un massaggio delicato e circolare fatto con le dita, ma prolungato nel tempo. Un punto che si può stimolare per ridurre le cefalee è tra il pollice e l’indice. Facendo dei piccoli cerchi tra queste 2 dita, il nostro fastidio potrebbe tendere a ridursi. Lo stesso si può eseguire tra l’alluce e l’illice del piede, anche se in questo caso è più complicato data la posizione del punto.

I punti da stimolare per cercare di interagire con il nostro mal di testa e ridurlo sono molti. Il medico Luc Bodin, specializzato in oncologia e medicina naturale, ha scritto un libro dal titolo:40 automassaggi per la salute e la bellezza” dove illustra tutti i punti da toccare per aiutarsi in maniera naturale e autonoma nella gestione dei nostri mal di testa.

[ad_2]

Source link

Leave a comment