L’Alfa Romeo Milano sarà così

admin
3 Min Read

[ad_1]

CONTO ALLA ROVESCIA – Di certo, per il momento, c’è il nome: Alfa Romeo Milano, che il costruttore ha appena ufficializzato in omaggio alla città che ha dato i natali all’Alfa Romeo. Ma nel corso degli ultimi mesi le notizie sulla piccola suv si sono moltiplicate e ci permettono di ipotizzare come sarà la versione di serie con validi argomenti per sostenere le nostre tesi. In attesa, ovviamente, di vederla in forma ufficiale il prossimo aprile e poi nelle concessionarie dopo l’estate 2024 a partire da circa 27.000 euro.

COME SARÀ – Alcune immagini “sfuggite” al controllo del costruttore ci hanno permesso di ricostruire in modo molto accurato l’aspetto dell’Alfa Romeo Milano (vedi disegni qui sopra). Il frontale sarà grintoso, con lo scudetto al centro, luci sottili con fari a led suddivise in diversi segmenti. La maniglia per le portiere anteriori è di tipo tradizionale, poco al di sotto della linea di cintura, mentre quella delle porte posteriori è mimetizzata nell’intelaiatura dei finestrini. Nella zona posteriore, i gruppi ottici sono composti da tre moduli a led, uniti da una banda nera a ponte che si estende verso le ruote e attraversa tutta la larghezza della vettura, con il logo dell’Alfa Romeo al centro. 

DUE MOTORIZZAZIONI – L’Alfa Romeo Milano sarà strettamente imparentata con altri modelli simili dei marchi appartenenti al gruppo Stellantis, come Jeep Avenger e Fiat 600. La meccanica sarà condivisa e pure le dimensioni dovrebbero essere simili, con una lunghezza intorno ai 420 cm. Sotto al cofano della Milano ci sarà spazio per un motore a benzina o per un’unità 100% elettrica. Nel primo caso si tratta del 3 cilindri turbo 1.2 mild hybrid da 100 o 136 CV, un’evoluzione di quello unicamente a benzina di altri modelli Stellantis, con una più affidabile distribuzione a catena invece che a cinghia. La versione a batteria invece dovrebbe mettere a disposizione 156 CV, alimentati da una batteria da 51 kWh con un’autonomia di circa 400 km

> Qui sopra il cartellone pubblicitario esposto a Milano che ufficializza il nome della prossima Alfa Romeo.

CI SARÀ ANCHE LA SPORTIVA – Si parla anche di una variante più sportiva dell’Alfa Romeo Milano, sempre elettrica, che potrebbe arrivare diversi mesi dopo il lancio ufficiale, con trazione integrale e due motori con oltre 220 CV di potenza.



[ad_2]

Source link

TAGGED: , , , ,
Leave a comment