Il mito giapponese torna dopo più di 20 anni: restyling da paura, ha già fatto innamorare tutti

admin
4 Min Read

[ad_1]

Dopo un lungo periodo di assenza torna in vendita un modello storico dell’automotive giapponese e questa volta sarà elettrico.

In un momento di grosso fermento del mercato dell’auto stanno tornando in auge modelli per un periodo usciti di scena. Dopo Nissan e Toyota adesso è arrivato il turno di un altro marchio giapponese. Come facilmente immaginabile non sarà una riproposizione tale e quale alla versione precedente, ma si tratta di un vero e proprio restyling sotto il profilo estetico e della sostanza visto che al posto del motore endotermico ce ne sarà uno elettrico.

Torna dopo una lunga assenza una nota spider giapponese – Derapate.it

Anche se per adesso non vi è stata alcuna presentazione, è chiaro che le strade sono due: o ibrido o full electric, in ogni caso è scontato che la nota Casa sposerà l’attuale tendenza.

Il ritorno di un’auto mitica, ecco come sarà

Dopo un lungo periodo di assenza farà la sua apparizione nei concessionari di tutto il mondo la Honda S2000. In realtà non si tratta di una notizia, visto che del suo rientro in commercio se ne parlava già da almeno tre anni. Da quanto si apprende la spider, che dovrebbe uscire in corrispondenza del 75esimo anniversario dalla fondazione del brand,  si manterrà simile nelle dimensione.

Da indiscrezioni provenienti dalla rivista specializzata Car che, a sua volta, avrebbe sentito alcuni dipendenti, i lavori per la realizzazione di un modello a batteria sarebbero già stati avviati. La piattaforma utilizzata dovrebbe essere la e:N, ovvero quella dedicata proprio alle vetture a spina.

Dunque, questa storica auto dovrebbe rientrare nel programma decennale di rilascio di trenta veicoli a zero emissioni.

Relativamente agli interni, si vocifera che saranno presenti ben tre display. Ci sarà il navigatore integrato e la possibilità di restare sempre connessi grazie ad Apple  CarPlay o Android Auto, senza dimenticare la massiccia presenza di ADAS tale da garantire l’inserimento nella classificazione di livello 2 per la guida autonoma. Guardando ai materiali saranno parzialmente di origine riciclata, mentre gli aggiornamenti saranno possibili sfruttando la tecnologia via etere.

Il propulsore sfrutterà il pianale Ultium EV sviluppato dalla General Motors e l’autonomia dovrebbe toccare i 500 km, o andare addirittura oltre. Qualora dovesse essere progettata anche una variante ibrida, dovrebbe essere una plug-in, con possibilità di percorrere in elettrico tra i 150 e i 200 km. Circa la potenza dovremmo invece  essere attorno ai 350-360 cv.

La Honda S2000 torna in versione elettrica (Honda Press Media) -Derapate.it

Qualche dettaglio più concreto arriva da un consulente tecnico di Honda che non avrebbe escluso l’utilizzo del quattro cilindri turno da 2.0 litri della Civic Type-R, capace di rilasciare 330 cv per 420 Nm di coppia massima.

Tutto bello ed entusiasmante non fosse per la somma da sborsare per averla. Anche se non è ancora stato diffusa, si sa già che la S2000 sarà più costosa della sua diretta rivale MG Cyberster, spider elettrica prodotta dall’azienda anglo-cinese MG Motor. Questa informazione, purtroppo per i futuri acquirenti, è stata confermata dalla responsabile di Honda UK Rebecca Adamson secondo cui non sarà possibile mettere in vendita  la macchina ad un prezzo particolarmente competitivo, tuttavia c’è grande ottimismo per il riscontro effettivo dato da una grande esperienze nel settore alle spalle.

[ad_2]

Source link

Leave a comment