Fibromialgia, patologia in aumento in Italia: ecco come riconoscerne i sintomi e le cause

admin
3 Min Read

[ad_1]

In Italia quasi due milioni di persone soffrono di fibromialgia: un male spesso sottovalutato che si manifesta con sintomi ben precisi

La fibromialgia, una condizione medica cronica caratterizzata da dolore diffuso, affligge milioni di persone in tutto il mondo. Solo in Italia, quasi due milioni. Ma spesso rimane misconosciuta e sottovalutata. Vivere con la fibromialgia è qualcosa che arreca grande sofferenza e serve una grande forza di volontà per andare avanti.

Il dramma della fibromialgia – (ilciriaco.it)

La fibromialgia è una malattia caratterizzata da dolore muscoloscheletrico diffuso, affaticamento e punti sensibili specifici. La sua causa esatta rimane sconosciuta, rendendo la diagnosi e il trattamento un compito complesso. Colpisce prevalentemente le donne, ma può interessare persone di qualsiasi età e genere. Solitamente, comunque, compare tra i 30 e i 50 anni. 

I pazienti affetti da fibromialgia vivono con sfide quotidiane che vanno oltre il dolore fisico. La stanchezza cronica, i disturbi del sonno e la difficoltà a concentrarsi sono solo alcune delle conseguenze che impattano la qualità della vita. La mancanza di consapevolezza sulla malattia può anche portare a incomprensioni sociali e isolamento emotivo.

I sintomi della fibromialgia

Gli sforzi nella ricerca della fibromialgia stanno cercando di comprendere meglio la sua eziologia e sviluppare trattamenti mirati. Attualmente, il focus è sulla gestione dei sintomi attraverso una combinazione di farmaci, terapie fisiche e approcci psicologici. L’educazione sulla malattia è fondamentale per aumentare la consapevolezza tra i professionisti medici e la società in generale.

Fibromialgia: sintomi e cause – (ilciriaco.it)

La causa esatta della fibromialgia è tuttora sconosciuta, ma al momento le ipotesi più accreditate vertono su possibili alterazioni a livello dei neurotrasmettitori, disequilibri ormonali che coinvolgono: umore, appetito, sonno, comportamento, risposta a situazioni stressanti, alterazioni e disturbi del sonno, predisposizione genetica e stress.

Oltre al dolore, in alcuni casi lancinante, spesso sono presenti anche altri sintomi come disturbi del sonno, rigidità mattutina, mal di testa, alterazioni del ciclo mestruale, formicolio o intorpidimento delle estremità (mani e piedi), disturbi a pensiero e memoria.

Purtroppo non esiste ad oggi una cura per guarire dalla fibromialgia, ma i medici hanno a disposizione molteplici farmaci e opzioni terapeutiche per aiutare a controllare e gestire i sintomi. Consigliato l’esercizio fisico, così come le tecniche di rilassamento e la riduzione dello stress. I pazienti con fibromialgia spesso si confrontano con la mancanza di comprensione da parte degli altri a causa della natura invisibile della malattia. Il che, spesso, associa questa patologia anche a sindromi depressive. L’importanza del supporto sociale e della consapevolezza nella comunità è cruciale per ridurre lo stigma e migliorare la vita quotidiana dei pazienti.

[ad_2]

Source link

Leave a comment