Dieta, le cose da sapere prima di iniziare

admin
5 Min Read

[ad_1]

Prima di iniziare una dieta, è importante comprendere diversi aspetti per assicurarti che sia sicura, sostenibile e adatta alle tue esigenze individuali.
Ma soprattutto, ci sono delle leggi della biologia umana che non si possono trascurare. 30 (o giù di lì) milioni di anni di evoluzione hanno portato questi dati di fatto che dobbiamo conoscere.

Dieta, le cose da sapere prima di iniziare

Come è fatto il nostro corpo

Il nostro corpo è fatto per accumulare scorte di cibo, in forma (ahimè) di adipe ovvero grasso. Questo avviene perché all’inizio della nostra storia e fino a poche centinaia di anni fa la carestia e non l’abbondanza di cibo erano la norma, quindi sopravviveva chi poteva ingrassare ed avere scorte per i periodi di scarsità. Come si dice bene nello studio Evolutionary basis for the human diet: consequences for human health.

Il cibo è un piacere

Come tutti i processi che riguardano la sopravvivenza dell’individuo e della specie (riproduzione, alimentazione, eliminazione delle “scorie”), se sono piacevoli è più facile che vengano ricercati e ripetuti.

Cervello e dieta

La memoria fissa le esperienze positive e invita a rifarle, mentre in caso di esperienze spiacevoli, ci fa evitare di ripeterle. Questo vale sia in caso di bacche dal cattivo sapore, sia di “cibi da dieta”: il nostro corpo antico farà di tutto per evitarli!

cosa-fare-se-una-dieta-non-funziona-provarne-unaltra-e-allenamento-a-dimagrire

Come funziona la ricompensa

La dopamina, neurotrasmettitore della “ricompensa” porta a mangiare per premiarsi o per conforto, mentre ci sono molti altri modi per coccolarci senza mangiare (leggere un libro, ridere, stare con gli amici…). Come ben descritto nello studio Brain on Fire: Incentive Salience, Hedonic Hot Spots, Dopamine, Obesity, and Other Hunger Games.

Cosa succede quando una dieta fallisce

Il 97 % delle diete fallisce (non si mantiene il peso, a 3 anni dalla dieta) “Accanirsi” sulla dieta può favorire un aumento del peso, in prospettiva futura. Come dice lo studio scientifico How dieting makes some fatter: from a perspective of human body composition autoregulation

Leggi anche:

Cosa fare prima di iniziare una dieta

Ora che sappiamo queste cose, possiamo anche vedere quali sono tutte le altre cose che è meglio sapere e fare prima di intraprendere una dieta.

1. Consulenza medica

Prima di iniziare qualsiasi programma alimentare, è consigliabile consultare un medico o un professionista della salute. Possono aiutarti a valutare la tua salute attuale, fornirti consigli personalizzati e assicurarsi che la dieta che scegli sia sicura per te.

2. Obiettivi realistici

Stabilisci obiettivi raggiungibili e realistici. Le diete estreme o irrealistiche possono essere difficili da seguire a lungo termine e possono comportare rischi per la salute.

3. Sostenibilità della dieta

Scegli una dieta che puoi mantenere a lungo termine. Le diete di breve durata spesso portano a guadagni di peso una volta che si ritorna alle abitudini alimentari precedenti.

4. Ascolta il tuo corpo

Impara a riconoscere i segnali di fame e sazietà del tuo corpo. Mangia quando hai fame e smetti quando sei sazio.

5. Educazione alimentare

Investi tempo per imparare di più sull’alimentazione e sulla nutrizione. Comprendere le esigenze del tuo corpo può aiutarti a prendere decisioni alimentari informate.

6. Attività fisica

Combina la dieta con l’esercizio fisico regolare per migliorare la salute generale e favorire la perdita di peso.

7. Monitoraggio della dieta

Tieni traccia dei tuoi progressi e di quello che vai imparando, perché siano le basi per il tuo nuovo stile di vita.

8. Personalizzazione della dieta

Ricorda che ogni persona è diversa e ciò che funziona per uno potrebbe non funzionare per un altro. L’approccio migliore è sviluppare uno stile di vita sano che sia adatto alle tue esigenze individuali e sostenibile nel lungo termine. Se hai dubbi o domande, consulta sempre un professionista della salute.
Foto Pexels

Monia Farina è Biologa e nutrizionista. Già referente provinciale per l’ordine Nazionale dei Biologi, è ideatrice del metodo Mangiaperpiacere di educazione alimentare per il benessere della persona.

 

> Iscriviti alla nostra newsletter compilando il form qui sotto!
Spoiler: ne mandiamo poche, ma buone!

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche…

[ad_2]

Source link

Leave a comment