Crack Benko, patrimonio dimezzato da 6 a 2,8 miliardi di dollari e ora va in vendita anche il Chrysler Building di New York

admin
2 Min Read

[ad_1]

BOLZANO. Guai sempre più seri per René Benko e la multinazionale austriaca Signa colosso dell’immobiliare internazionale. Il crack finanziario è sempre più grave e il Sole 24 Ore riporta di un incontro a porte chiuse avvenuto oggi in un tribunale di Vienna che ha fatto emergere una massa di 5 miliardi di euro di creditori, di cui per ora solo 1 miliardo ha presentato domanda in tribunale per essere ammesso alla lista del passivo (che però si chiude a gennaio).

 

E allora, a quanto risulta, c’è bisogno di fare cassa per salvare il salvabile e vanno in vendita i gioielli di famiglia: prima il superyacht ”Roma” in vendita con tanto di cinema, palestra, piscina coperta (IL VIDEO) per un valore stimato di 40milioni di euro. Oggi il Chrysler Building, uno dei grattacieli più famosi di New York edificio art déco che era il più alto del mondo quando fu completato nel 1930.

 

E poi c’è il jet privato aziendale. A fine novembre, la rivista americana Forbes, ha stimato che in pochi mesi il patrimonio di Benko sia passato da circa 6 miliardi di dollari a 2,8 miliardi di dollari e così è stato rapidamente declassato dal 425esimo posto tra gli uomini più ricchi del mondo al 1.105esimo posto per uscirne totalmente a fine mese con un patrimonio netto inferiore a un miliardo di dollari.



[ad_2]

Source link

Leave a comment