Borsa: l’Europa positiva attende la Bce, giù i titoli di Stato – Notizie

admin
2 Min Read

[ad_1]

L’Europa prosegue in rialzo in
attesa delle decisioni della Bank of England e della Bce sulla
politica monetaria. Gli investitori scommettono su un taglio dei
tassi nel 2024 ed i rendimenti dei titoli di Stato registrano un
forte calo. Sul fronte valutario l’euro sale a 1,0901 sul
dollaro.

   
L’indice Stoxx 600 sale dell’1,1%. Avanzano Londra (+1,7%),
Parigi (+0,9%), Francoforte (+0,8%) e Madrid (+0,7%). I listini
sono spinti dal comparto immobiliare (+5,4%), con l’aspettativa
di una riduzione dei tassi sui mutui. Acquisti anche per il
lusso (+2,3%), le auto (+1,7%) ed i tecnologici (+1,9%).

   
Positive le utility (+1,6%), con il prezzo del petrolio che
inverte la rotta rispetto all’avvio. Ad Amsterdam le quotazioni
scendono dell’1,1% a 35,4 euro al megawattora. In crescita le
banche (+0,5%), mentre si valuta l’impatto di un eventuale
riduzione dei tassi d’interesse sui ricavi del 2024, mentre le
assicurazioni cedono lo 0,5%. Positiva senza particolare slancio
l’energia (+0,1%), con il prezzo del petrolio in rialzo. Il Wti
guadagna l’1,2% a 70,3 dollari al barile e il Brent si attesta a
75,2 dollari (+1,2%).

   
Sul fronte dei titoli di Stato lo spread tra Btp e Bund
prosegue a 171 punti, con il rendimento del decennale italiano
che scende di diciotto punti base al 3,73%. In flessione anche i
tassi della Spagna al 3% (-16 punti), e quello della Grecia al
3,24% (-15 punti). Rialza la testa l’oro, bene rifugio per
eccellenza, che sale del 2,7% a 2.037 dollari l’oncia.

   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

[ad_2]

Source link

Leave a comment