Borsa Italiana, il commento della seduta del 18 dicembre 2023

admin
3 Min Read

[ad_1]


Intonazione positiva per Telecom Italia TIM. In deciso ribasso, invece, DiaSorin dopo l’approvazione del piano industriale per il quadriennio 2024-2027

mercato-rosso_1I maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee registrano ribassi frazionali nella prima seduta della settimana.

Alle ore 10.15 il FTSEMib registrava una flessione dello 0,34% a 30.269 punti, mentre il FTSE Italia All Share perdeva lo 0,33%. Performance negative anche per il FTSE Italia Mid Cap (-0,07%) e per il FTSE Italia Star (-0,3%).

Il bitcoin è sceso a 41.000 dollari (circa 37.500 euro).

Lo spread Btp-Bund si conferma a 170 punti, con il rendimento del Btp decennale che resta sotto il 3,75%.

L’euro si attesta sopra gli 1,09 dollari.

 

Telecom Italia TIM guadagna il 3,24% a 0,2775 euro. La compagnia telefonica ha comunicato di aver ricevuto la notifica di un ordinario atto di citazione da parte di Vivendi, nel quale viene contestata la legittimità della delibera consiliare assunta dalla società il 5 novembre 2023, con cui è stata approvata la cessione della cosiddetta NetCo. Telecom Italia TIM ha precisato che Vivendi non ha formulato alcuna richiesta cautelare, né ha chiesto di inibire in via d’urgenza l’esecuzione della delibera e degli atti negoziali conseguenti. La compagnia telefonica ha ribadito che le attività previste dagli accordi con KKR finalizzate al closing dell’operazione proseguiranno, pertanto, secondo quanto previsto, senza ritardi o interruzioni.

 

DiaSorin registra una flessione del 4,07% a 88,16 euro. La società di diagnostica ha approvato il piano industriale per il quadriennio 2024-2027, che conferma e amplia le traiettorie strategiche che guideranno lo sviluppo nei prossimi anni. In particolare, secondo il management, il completamento dei progetti strategici esistenti e l’avvio di nuove iniziative sosterranno la crescita nel periodo di riferimento del piano.

 

Focus su Brunello Cucinelli (-0,88% a 84,75 euro). Il titolo del gruppo del cachemire ha fatto il suo ingresso nel paniere del FTSEMib, in sostituzione di CNH Industrial (+0,24%); quest’ultima è prossima al delisting da Piazza Affari.

 

Al MidCap spicca il balzo di Antares Vision (+6,33% a 1,78 euro).


[ad_2]

Source link

Leave a comment