Bonus infissi fino al 75% con queste caratteristiche, sono in molti a non saperlo e perdono il beneficio

admin
3 Min Read

[ad_1]

Bonus infissi 75%: ecco quali sono le caratteristiche da rispettare per ottenere la detrazione fiscale e non perdere il beneficio.

Il bonus infissi 75% è una delle agevolazioni fiscali più apprezzate dagli italiani: consente infatti di detrarre fino al 75% delle spese sostenute per la sostituzione degli infissi, sia interni che esterni. Uno strumento estremamente vantaggioso, che per la relativa erogazione richiede la verifica di determinati requisiti prima dell’acquisto e con la conservazione di tutta la documentazione relativa.

Nonostante ciò, sono molte le persone che non sanno che esistono delle caratteristiche specifiche che gli infissi devono rispettare per poter beneficiare dell’agevolazione. Vediamo allora quali sono i passi da compiere per evitare di perdere il beneficio e ottenere un risparmio significativo sulle spese di sostituzione degli infissi.

Bonus infissi 75%: attenzione alle caratteristiche, altrimenti si perde il beneficio

Per poter ottenere l’agevolazione Bonus infissi al 75% la prima cosa da chiedersi è quali siano le caratteristiche da rispettare. Infatti, devono essere rispettati i seguenti requisiti: gli infissi in questione devono essere di classe energetica A o superiore, indicata sull’etichetta energetica degli infissi. Devono poi avere un valore di trasmittanza termica U inferiore a 1,3 W/m²K (indicatore dell’efficienza energetica degli infissi), ed infine, devono essere installati da un’impresa qualificata.  In proposito specifichiamo che l’impresa installatrice deve essere in possesso della certificazione SOA o di un attestato di qualificazione rilasciato da un organismo accreditato.

Come ottenere il bonus infissi al 75%

Bonus infissi al 75%: ecco quali sono gli errori più comuni da evitare (Designmag.it)

Ma cosa succede in caso di mancato rispetto dei requisiti? In questa circostanza l’Agenzia delle Entrate può richiedere il rimborso delle detrazioni fiscali già ottenute. Dunque, per evitare di perdere il beneficio, l’operazione preliminare da compiere è quella di verificare che gli infissi acquistati rispettino i requisiti richiesti consultando l’etichetta energetica o rivolgendosi a un’impresa qualificata. Inoltre, è consigliabile conservare tutta la documentazione relativa all’acquisto e all’installazione degli infissi, in modo da poterla esibire in caso di controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Più precisamente, tra i possibili errori che possono far perdere il beneficio del bonus infissi 75%, vi sono:

  • Acquistare infissi che non rispettano i requisiti previsti. È importante verificare i requisiti degli infissi prima dell’acquisto, consultando l’etichetta energetica o rivolgendosi a un’impresa qualificata.
  • Far installare gli infissi da un’impresa non qualificata. L’impresa installatrice deve essere in possesso della certificazione SOA o di un attestato di qualificazione rilasciato da un organismo accreditato.
  • Non conservare tutta la documentazione relativa all’acquisto e all’installazione degli infissi. È importante conservare tutta la documentazione relativa all’acquisto e all’installazione degli infissi, in modo da poterla esibire in caso di controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate.

[ad_2]

Source link

Leave a comment